Cerca
  • Elisabetta Stoinich

Una stanza tutta per me


Probabilmente mi sto perdendo molti bei libri contemporanei ma, prima o poi, questa fissa del “Tomo stagionato” passerà...credo. Dopo aver letto Il conte di Montecristo, è successo qualcosa di grande nel mio cervello: mi è piaciuto così tanto catapultarmi indietro nel tempo, quando gli uomini e le donne erano pieni di ideali e passioni e gli scrittori di grandi parole e concetti, che non ho più toccato un libro che non avesse almeno compiuto 100 anni.

In mezzo a queste pagine ingiallite ho trovato delle perle universali e senza tempo che mi hanno raccontato dell'evoluzione dell'uomo, della società, dell'industria che nasceva e della donna che finalmente fioriva come scrittrice e come essere sociale.

Virginia Woolf ha scritto un libro stupendo a riguardo e sarebbe bello che tutte le ragazze lo leggessero per ricordarsi di quanto chi ci ha preceduto ha lottato e faticato per avere "una stanza tutta per sè" e di quanto dobbiamo sgomitare anche noi per difendere il nostro sacrosanto diritto all'arte.

Virginia Woolf "Una stanza tutta per sè" 1929

#VirginiaWoolf #Classicliterature #Letteraturaclassica #Donne #Unastanzatuttapersè #ARoomofOnesOwn

55 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti